CONTRO LA CELLULITE IL MINESTRONE NON FUNZIONA …

CONTRO LA CELLULITE IL MINESTRONE NON FUNZIONA
Idratarsi è indispensabile ma bere in modo esagerato non risolve il problema della ritenzione.
Contrariamente a quanto si crede, il minestrone non è la soluzione, specie se i vegetali che si mettono in pentola non sono quelli giusti.
I minerali e sali, rilasciati in acqua dalle diverse verdure con cui si prepara il brodo, si combinano tra loro e che affaticano il rene senza contrastare affatto la buccia d’arancia.
Tra le verdure cotte la bieta e gli spinaci sono le meno diuretiche e andrebbero limitate anche quelle ripassate con pomodoro.
Meglio cetrioli, finocchi, carciofi crudi e cardi che depurano il fegato, tutte le verdure amare in foglia, come indivia belga, cicoria, radicchio, scarola, disintossicanti e diuretiche, asparagi in primavera, cavolfiori lessi d’inverno.
La cipolla è uno degli ortaggi che più stimola la diuresi e il drenaggio dei tessuti perché contiene flavonoidi, con azione diuretica. Attenzione alla cipolla cotta che diventa dolce, quindi da limitare per chi cerca di limitare gli zuccheri nella dieta.