La cellulite può essere spia di patologie …

La cellulite può essere spia di patologie importanti come l’insufficienza renale, l’insufficienza venosa e quella cardiaca o situazioni para fisiologiche: squilibri ormonali (tipica la ritenzione idrica legata al ciclo mensile nelle donne), un eccesso di sodio nella dieta (la pizza del sabato sera), ma anche il “semplice” sovrappeso.
In un caso o nell’altro l’organismo non riesce a svolgere il naturale ricambio di liquidi e un po’ di acqua migra verso gli spazi extracellulari. Ovviamente l’effetto è più o meno grave a seconda della patologia coinvolta.
Se l’accumulo di liquidi è leggero si può agevolare la perdita di fluidi bevendo tanto (e mangiando frutta e verdura), camminando, facendo attività fisica, limitando il sale e…aspettando, appunto.
Ma questo è quanto.
Non c’è niente da drenare perché prima o poi l’acqua se ne va da sola.
E se questo non accade la tisana o l’integratore non faranno nulla anzi a volte possono peggiorare la situazione.
Come nel caso di tisane/drenanti a base di teina e caffeina che stimolano la produzione di cortisolo il cosidetto “ormone dello stress”. Questo ormone favorisce l’accumulo di adipe in particolare:
• Aumenta il grasso viscerale
• Diminusice il processo di dimagrimeto
• Aumento della ritenzione idrica e cellulite.
È deprimente vedere professionisti che diventano venditori di fuffa .“prescrivendo” un beverone “drenante”.come le influencer di Instagram perché questi prodotti, nel migliore delle ipotesi, drenano soltanto il portafoglio ma altre volte posso avere addirittura effetti negativi sulla ritenzione idrica e sulla nostra salute in generale.

P.s. Sono consapevole che in foto ero cicciona e fuori forma ma era dopo le vacanze di Natale… ho sempre la scusa pronta 😬🤷🏻‍♀️