Un caffè al giorno…. O era la mela? …

Un caffè al giorno…. O era la mela?
C’è chi sostiene che il caffè fa male e chi invece ne sostiene le virtù; la verità dove sta?
Come al solito nel mezzo e cioè che preso con moderazione (2/3 al giorno fino a un massimo di 4) e senza zucchero (così da non dare la solita impennata dei pichi glicemici) il caffè fa addirittura bene. Occhi a non eccedere in quanto la caffeina è un eccitante che incide sul nostro organismo, anche per questo è bene ponderare l’orario di consumo del caffè. Fanno la differenza, naturalmente, anche la tipologia di caffè.
QUANDO E’ MEGLIO BERE CAFFE’
L’abitudine della maggioranza delle persone, specialmente noi italiani, è quella di bere una bella tazzina di caffè al risveglio. In realtà sarebbe meglio attendere metà mattinata in quanto appena svegli non ne abbiamo realmente bisogno. Questo perché i livelli di cortisolo sono al culmine, mentre tendono ad abbassarsi dopo qualche ora. Bere #caffè intorno alle 10/11 del mattino è quindi preferibile per sfruttare al meglio le caratteristiche energizzanti della bevanda. E anche per evitare di instaurare una dipendenza dalla caffeina, che avviene se beviamo il caffè di mattina.
BERE CAFFE’ DURANTE LA GIORNATA
Dopo la prima tazza del mattino, non si dovrebbero consumare altri caffè prima di 4 ore. Inoltre è consigliabile che l’ultima tazzina di caffè sia bevuta almeno sei ore prima di coricarsi o ne risentirà la qualità del vostro sonno.
Un ultimo consiglio è quello di sfruttare le proprietà energizzanti del caffè per l’allenamento fisico. Bere una tazzina mezz’ora prima di andare in palestra, può infatti essere d’aiuto per affrontare gli esercizi con maggiore carica e grinta.
Instagram:Maria Chiara Leccisotti